La casata Pitasi dalla provincia di Reggio in Calabria

Originaria di San Lorenzo, nel 600 domiciliata a Canavò, nel corso del 600 e 700 sparpagliandosi a Cardeto, Mosorrofa, San Salvatore e Roccaforte del Greco,


Mail per aggiunte o correzioni


Alla pagina: "Fonti per ricerche genealogiche nella provincia di Reggio Calabria"





Reggio Calabria, Archivio di Stato: Sant'Agata, notaio Giuseppe Megalizzi, inv. 81 busta 8 nr. 70 fol. 1, 22-1-1702: Capitoli Matrimoniali. Pietro Pitasi ha trattato per suo nipote Fragostina Sartiano, figlia di Giuseppe Sartiano ed Antonia Pitasi i capitoli matrimoniali per suo matrimonio con Antonino Plutino. I beni immobili si trovano in contrada La Sala, tenimento di S.Agata.



  1. N.B. In questo periodo c' est anche Catarina Pitasi di Demetrio sposata con Giuseppe Cento di Felice. Giachè negli atti di nascità sono nominati solo i genitori, è molto difficile mettere i figli ai propri genitori. Solo i loro atti di matrimonio o di morte possono risolvere questo problema.

    IX-56. (figlia di VIII-23)
    Francesca Pitasi, nata Cataforio al Salvatore 8-9-1839, def. di là 10-9-1881, sposa S. Salvatore 2-8-1857 con Antonio Demetrio Marra, nato Armo 7-5-1833, figlio di Sebastiano Marra e Maria Plutino.
    Figli:

    1. Sebastiano Marra, nato S. Salvatore 5-12-1864